trattamenti pelle notte

I trattamenti notte per la cura della pelle

La notte è diventata il momento ideale per occuparsi della pelle; non per niente è sempre più in voga il detto: “la notte ti fa bella!” Poco importa se si è party girl o mamme con bambini piccoli, importa il prendersi cura di sé mentre si dorme.

LA PELLE NON DORME MAI
La pelle raggiunge il picco massimo di attività intorno a mezzanotte poiché a quest’ora la barriera cutanea diventa più permeabile, aumentando così l’evaporazione dell’acqua negli strati più profondi; ciò significa che la pelle è più recettiva e pronta ad assorbire i principi attivi delle creme.

COSA SUCCEDE ALLA PELLE DURANTE LA NOTTE
Durante la notte la pelle dà il meglio di sé, amplificando l’azione di rigenerazione cellulare e conseguente azione di riparazione dei danni causati dallo stress, dallo smog, dai raggi UV, dai radicali liberi, dal fenomeno dell’ossidazione cutaneo e più in generale dagli agenti esterni che aggrediscono il proprio corpo.

Ecco perché dormire 8 ore per notte diventa quindi indispensabile per la nostra bellezza.

COME SI PUÒ’ AIUTARE QUESTO PROCESSO
Per aiutare il proprio corpo nella fase di lavoro notturno, non si può scegliere a caso tra i vari trattamenti proposti dalle case cosmetiche, bisogna decidere quale battaglia affrontare e la crema più idonea per combatterla.

I prodotti specifici per la notte aiutano a compensare le carenze legate a uno stile di vita stressante e la loro texture è ricca d’acqua, leggera, fresca e non appiccicosa.

Gli ultimi ritrovati della cosmesi, consistono in prodotti che nutrono e idratano la pelle, levigano le rughe, annullano i segni delle cicatrici ed eliminano gli inestetismi della cellulite proprio durante le ore di sonno.

Il prendersi cura del proprio corpo, con trattamenti specifici, durante il sonno fa sì che ci si svegli al mattino con una pelle di pesca, incarnato luminoso e un corpo rimodellato.

TRATTAMENTI NOTTE PER LA PELLE
Una buona beauty routine serale è il più bel regalo che si può fare al proprio corpo, che ringrazierà mostrandosi al top! ma cos’è la beauty routine? per rispondere a questa domanda, bisogna prima separare la beauty routine occidentale (facile e veloce) da quella coreana (più elaborata ma più efficace soprattutto per quanto riguarda la luminosità e i segni del tempo).

  • Beauty routine occidentale: prodotti che agiscono durante la notte e danno risultati immediati; hanno principi attivi super potenti, che fanno ritrovare alla pelle una nuova vita, con luminosità rinnovata, compattezza e colorito uniforme e sano. Che sia una maschera, una crema, i rimedi della nonna, il principio guida è che non servono stratificazioni con altrettanti prodotti specifici, ma sono prodotti multiuso che con un solo gesto permettono di regalare la cura ottimale alla propria pelle!

I trattamenti definiti express (anche se durano tutta la notte), sono considerati dei veri e propri alleati nelle situazioni di emergenza o nel caso in cui il giorno dopo si abbiano delle occasioni speciali dove far emergere la propria bellezza è fondamentale.

Sono prodotti pratici (in genere si parla di un solo prodotto) da usare sia a casa o in vacanza, sono i compagni di viaggio ideali per un beauty case snello, pratico e veloce, ma che non lascia nulla al caso.
Le fasi di questa routine si possono sintentizzare in:

  • Struccaggio: è sempre importante struccarsi per liberare la pelle del viso dai prodotti che hanno tenuto la pelle del viso al riparo durante il giorno, si possono usare prodotti come acqua micellare, bifasici o prodotti unici.
  • Doccia calda: rilassa i muscoli e lava via le impurità, aprendo i pori e preparandoli alla crema. Può essere fatto, un paio di volte alla settimana, uno scrub che permette di mandar via le cellule morte dallo strato corneo e permette una pulizia più profonda.
  • Automassaggio: con creme specifiche per il trattamento desiderato
  • Fase relax: una tisana, un buon libro o una buona musica possono conciliare il sonno mentre i trattamenti iniziano la loro azione.
  • Beauty routine coreana: In questo caso la beauty routine è molto lunga perché si procede per stratificazioni. Come nel caso dell’occidentale, anche in questo caso la regola fondamentale è la detersione della pelle. Successivamente si passa all’applicazione dei vari prodotti, crema idratante, oli, essenze, tutti prodotti che vanno a riequilibrare e a ridefinire l’incarnato per ritrovare luminosità e freschezza immediate.

La stratificazione serve per massimizzare la potenza e l’efficacia dei prodotti. Tutti questi procedimenti, in realtà, non danno risultati immediati ma possono essere considerati delle vere e proprie cure di bellezza, infatti i risultati (che sia hanno col tempo) durano molto di più rispetto a quelli ottenuti dalla beauty routine occidentale.

In genere sono trattamenti che si fanno a casa, perché, considerato l’impiego dei vari prodotti, non si avrà un semplice beauty ma una valigetta di prodotti!
Le fasi di questa routine si possono sintetizzare in:

  •  Struccaggio: è sempre importante struccarsi per liberare la pelle del viso dai prodotti che hanno tenuto la pelle del viso al riparo durante il giorno, in questo caso vanno utilizzai degli oli.
  •  Doccia calda: rilassa i muscoli e lava via le impurità, aprendo i pori e preparandoli alla crema. In genere sono due step, il primo con olio detergente e il secondo con un gel schiumoso.
  • Esfoliazione del corpo: per pulire fino in fondo la pelle.
  •  Essenza: si usa per dare una prima prima idratazione alla pelle.
  •  Maschera: si applica sul viso per dare maggiore idratazione alla pelle.
  •  Automassaggio: con creme idratante.
  •  Trattamento notturno: con crema specifica per il trattamento scelto
  • Fase relax: una tisana, un buon libro o una buona musica possono conciliare il

TRATTAMENTI NOTTE PER I CAPELLI
Già le nonne sapevano che applicare una maschera ai capelli prima di andare a dormire, faceva sì che i capelli al risveglio, dopo lo shampoo, fossero luminosi, morbidi e districati. Certo ancora oggi molte ragazze usano quei metodi, a base di prodotti per lo più alimentari come le uova, l’olio, il limone, l’aceto o lo yogurt etc.

Questi metodi che possono essere considerati arcaici e dannosi, considerato che si tengono i capelli umidi tutta la notte, sono quelli meno aggressivi per i propri capelli.

Molte case cosmetiche offrono la possibilità di avere lo stesso risultato con maschere da tenere in posa per soli 20 minuti, ma son fatti con prodotti chimici che a lungo andare cambiano la consistenza del prodotto.

Una maschera fatta con lo yogurt, ad esempio, rende il capello più nutrito e soffice, con maschere commerciali si corre il rischio (non sempre basta guardare l’inci) di mettere sui capelli solo tanto silicone, il che darà l’aspetto che si desidera ma in realtà seccherà il capello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *