rimedi fai da te occhiaie

I rimedi naturali fai da te contro borse e occhiaie

Borse sotto gli occhi e occhiaie non sono soltanto inestetismi che affliggono uomini e donne, ma rappresentano anche un segnale che il nostro organismo ci lancia per metterci al corrente di un problema. Borse e occhiaie sono nella maggior parte dei casi il risultato di un surplus di tossine, che in gergo medico si definisce “eccesso tossiemico”.

Solitamente si parla di borse sotto gli occhi e occhiaie come di fenomeni complementari o affini. Tuttavia è bene sottolineare le differenze che sussistono tra questi due inestetismi, che possono avere cause e caratteristiche anche molto diverse.

Occhiaie e borse sotto gli occhi, differenze

Le occhiaie, che in inglese vengono definite “Dark circle”, non sono altro che una discromia. Si tratta di un’alterazione della pigmentazione cutanea. Un tipo di cute molto sottile è più soggetta a tale discromia, che può avere anche una causa genetica.
La comparsa delle occhiaie indica che vi è un’anomalia che provoca un cattivo funzionamento del microcircolo; la circolazione sanguigna nella zona interessata, il contorno occhi, deve essere dunque riattivata.

Le borse sotto gli occhi invece sono provocate da un’erniazione del tessuto adiposo. Una delle cause può essere la predisposizione ereditaria, ma anche la ritenzione idrica della parte sottostante gli occhi. Ovviamente va menzionato anche il fattore “età”.

Anche se normalmente le borse sono comuni nelle persone più in là con gli anni, a volte non è difficile che anche i giovani soffrano di questo problema. Come detto in precedenza, nel caso di rigonfiamenti sotto gli occhi, l’organismo ci sta avvisando di un’anomalia, nello specifico si tratta di una carenza di elastina che riguarda quella particolare zona del viso; la pelle perde elasticità e si riempie di tessuto adiposo.

Perché si formano?

Nella maggior parte dei casi, borse sotto gli occhi e occhiaie sono la risultante di un eccesso tossiemico. Le cause di questo eccesso di tossine possono essere svariate:

– Un’alterazione del ciclo veglia /sonno. Sia l’insonnia sia l’eccessivo riposo possono peggiorare la situazione.

– La congiuntivite, causata dalle allergie anche alimentari.

– La disidratazione delle palpebre, che provoca una perdita di elasticità della pelle.

– L’esposizione prolungata ai raggi solari, che causa un assottigliamento della superficie cutanea.

– Il consumo eccessivo di bevande alcoliche.

Esistono rimedi fai da te?

Occhiaie e borse sotto gli occhi si possono fronteggiare, sia con rimedi naturali sia adottando piccoli accorgimenti da inserire nelle nostre abitudini di vita.

I rimedi naturali

-Aloe vera

Se avete a cuore la vostra salute, soprattutto se siete alla ricerca di rimedi naturali per prendervi cura del vostro organismo, non vi sarà sfuggita la presenza dell’aloe vera in moltissime ricette che hanno come fine il benessere del corpo. L’aloe vera è un elemento incredibilmente efficace anche per la salute della pelle. Si tratta di una pianta le cui foglie sono ricche di antiossidanti.

L’aloe idrata la pelle, combatte le rughe e schiarisce le occhiaie grazie all’apporto della vitamina E. Solitamente si usa sotto forma di gel, che può essere acquistato in farmacia o in erboristeria, ma è possibile prepararlo anche artigianalmente.

Il gel di aloe, allo stato puro, è ancora più efficace. Sono necessarie tre foglie della pianta, dieci millilitri di succo di limone e dieci grammi di olio di germe di grano.

Le foglie di aloe devono macerare in un recipiente pieno d’acqua, per un giorno; ricordiamo che l’acqua va cambiata ogni quattro ore per eliminare le impurità della pianta. Una volta ricavata la polpa dalle foglie, il composto, a cui verranno aggiunti il succo di limone e l’olio di germe di grano, dovrà essere frullato e conservato in frigorifero. Il gel ottenuto va applicato freddo sul contorno occhi.

Cetrioli

I cetrioli, grazie alle loro proprietà decongestionanti, oltre ad espellere tutte le tossine, idratano efficacemente la pelle. La vitamina B e il beta-carotene contribuiscono al nutrimento e all’idratazione naturale della superficie cutanea; ricordiamo che il beta-carotene è anche un antiossidante naturale.

Il cetriolo, che precedentemente sarà stato conservato nel congelatore, verrà tagliato in rondelle da applicare sulle palpebre. Sarà necessario tenere i dischetti appoggiati sugli occhi chiusi per almeno quindici minuti.

Avocado

Un avocado ben maturo e un cucchiaio di olio d’oliva (o di mandorle dolci) possono apportare un grande beneficio agli inestetismi degli occhi. L’avocado, pestato fino a ridurlo ad una purea, deve essere mescolato all’olio e spalmato sulle occhiaie. Lasciatelo riposare sulla parte per circa dieci minuti. In seguito sarà sufficiente pulire con un panno umido e risciacquare il contorno occhi, che apparirà di nuovo luminoso e idratato.

Succo di arancia

Una garza imbevuta di succo d’arancia può essere usata come tampone sul contorno occhi; ma potete anche applicare le due fette del frutto, ricco di vitamina C, direttamente sulla parte da trattare. In entrambi i casi bastano dieci minuti per ottenere il beneficio e la reidratazione della pelle.

Pomodoro, succo di limone e curcuma

I limoni, per il contenuto di vitamina C e la loro caratteristica di antiossidanti naturali; i pomodori, per la loro capacità di assorbire il grasso cutaneo, oltre che per la presenza di vitamine essenziali; e infine la curcuma, per le sue qualità antinfiammatorie: una volta amalgamati questi tre ingredienti, si otterrà un composto da applicare nella zona del contorno occhi. Lasciate che il preparato sprigioni il suo effetto benefico per circa un quarto d’ora e poi rimuovetelo. Il risultato vi sorprenderà.

Foglie di menta

La menta ha proprietà cicatrizzanti e disinfettanti, oltre che essere ricca di vitamina C. Sminuzzate e ridotte in poltiglia, le foglie di menta potranno essere applicate sulle occhiaie per circa quindici minuti, dopo di che sarà necessario rimuovere il composto e asciugare la parte trattata con un panno tiepido.

Patate

La patata, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie ed emollienti, è molto efficace contro borse e occhiaie, soprattutto nei casi di occhiaie molto pronunciate. Tagliate la patata a fette sottili, ponetele sulle palpebre e aspettate qualche minuto. Le fettine possono essere utilizzate anche avvolte in garze di cotone, se la vostra pelle è straordinariamente sensibile. In entrambi i casi i preziosi tuberi dovranno essere stati conservati precedentemente nel congelatore. Il freddo, infatti, drena il liquido sottocutaneo sgonfiando le borse e schiarendo le occhiaie.

Contro occhiaie e borse: tre piccoli cambiamenti nelle nostre abitudini di vita

– Poiché le borse sotto gli occhi sono il risultato di un ristagno di liquidi, un’abitudine da adottare per affrontare efficacemente il problema è dormire con il capo rialzato, magari applicando un secondo spessore sotto la testa. Riposare con la schiena appoggiata alla testiera del letto può aiutare a drenare i liquidi dalla zona interessata.

– Prima di dormire o al mattino appena svegli, massaggiate delicatamente la zona perioculare procedendo con leggeri movimenti circolari; giova alla micro-circolazione e sgonfia le borse.

– Non esponete in modo prolungato la vostra pelle ai raggi solari. È bene indossare occhiali da sole provvisti di lenti che filtrano efficacemente i raggi UV, i raggi ultravioletti, i più dannosi per la pelle. È un piccolo accorgimento per prevenire il rischio di foto-invecchiamento, una tra le cause delle borse sotto gli occhi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *