benefici dieta mela verde

La dieta della mela verde per dimagrire

Ritrovare la forma perfetta con la mela verde

Perdere quei chili di troppo con l’aiuto di frutta e verdura è un sistema perfetto per ritrovare in breve tempo una perfetta forma fisica senza ricorrere a farmaci ed integratori.

Tra i frutti più utilizzati e raccomandati troviamo la mela verde. Ideale da assumere, soprattutto in autunno, costituisce un ottimo spezza fame con un bassissimo apporto di calorie (solo 38 Kcal/etto). La freschezza particolare delle mele verdi, le rende croccanti snack da consumare in qualsiasi momento della giornata.

Proprietà della mela verde

Raccolta in autunno nelle zone della Valtellina, la mela verde conosciuta anche con il nome di Granny Smith offre una polpa succosa e dal sapore leggermente acidulo. La totale assenza di colesterolo, rende questo frutto particolarmente indicato anche per coloro che soffrono di determinate patologie, mentre il basso contenuto di zuccheri la rende ideale anche per i diabetici e per coloro che seguono diete dimagranti.

Ricca di sali minerali, come calcio, fosforo, potassio e magnesio, la Granny Smith offre un importantissimo apporto di vitamine. Tra le oltre mille varietà di mela infatti, la Granny Smith è quella che contiene la quantità maggiore di vitamina C, importantissima per mantenere efficiente il sistema immunitario.

Non mancano neppure antiossidanti ed aminoacidi, che contribuiscono a rendere questo prezioso frutto un valido alleato per il proprio benessere.

Dieta della mela verde: caratteristiche

Seguire una dieta che preveda l’utilizzo esclusivo o prevalente di mele verdi offre una ampia serie di benefici sull’organismo. La presenza di pectina assicura il corretto funzionamento del sistema intestinale, molto spesso penalizzato dai cambi di regimi alimentari.

Il basso contenuto di zuccheri, prevalentemente dati dal fruttosio, offrono tutti i benefici di una lenta metabolizzazione da parte dell’organismo, prevenendo così improvvisi cali di glucosio che possono verificarsi durante una dieta alimentare.

I sali minerali contenuti in grande quantità nelle mele verdi aiutano a prevenire anemie, demineralizzazione e fatica fisica e mentale, permettendo così a chi la segue di avere sempre una perfetta forma fisica.

La sua grande versatilità inoltre, la rende ideale nella preparazione di moltissimi piatti in cucina, offrendo la possibilità di consumarla cruda, cotta, oppure in succosi ed appetitosi frullati.

Dieta della mela verde: piano settimanale da 1000 calorie

Tra le numerosissime diete a base di mela verde presenti sul web, ti proponiamo questo piano settimanale studiato per apportare all’organismo circa 1000 calorie.
A colazione prepara un frullato con mela verde, carota, una banana e latte scremato. A questo aggiungi una fetta di pane integrale con una piccola cucchiaiata di miele.

A metà mattinata potrai consumare una mela Granny Smith cruda. Il menù del pranzo potrà essere variato tra un piatto di pesce o carne alla griglia con verdure cotte, una minestra di ceci oppure un piatto di risotto integrale con verdure. Per terminare il pasto potrai consumare del succo di mela oppure una Granny Smith cotta.

Nello spuntino a metà pomeriggio non rinunciare alla bontà di una tazza di tè verde, oppure ad una tisana rinfrescante e depurativa. La cena potrà prevedere un piatto di pasta integrale condita con verdure fresche, pesce magro al cartoccio, oppure un petto di pollo ai ferri con insalata mista e due fette di pane integrale.

Anche in questo caso a concludere il pasto sarà una mela fresca oppure cotta.

Effetti secondari della dieta alla mela verde

Oltre a quella che ti abbiamo proposto, sul web è possibile trovare un’infinità di programmi settimanali che prevedono la perdita di peso attraverso l’utilizzo delle Granny Smith. Alcuni di essi sono veramente rigidissimi e si basano su un’alimentazione quasi esclusiva a base del pregiato frutto.

Questi regimi richiedono attenzioni particolari, come il divieto di fare attività fisica durante il periodo di dieta. Questo perché il contenuto di calorie apportato al proprio organismo è veramente minimo.

Se da una parte permettono di avere dimagrimenti veloci, dall’altra presentano però alcune limitazioni e controindicazioni. Durante ogni dieta a base di mele verdi è possibile notare la comparsa di acne.

Questo fenomeno passeggero non deve essere visto come elemento negativo. Avviene perché il nostro organismo si sta disintossicando e tende ad espellere le tossine. La mela verde ha infatti un alto potere depurativo.

Dopo aver seguito per una settimana la dieta a base di mele verdi stretta, è importante non ingerire immediatamente grandi quantità di carni grasse e di maiale, poiché il nostro stomaco, abituato ad un nuovo regime alimentare, potrebbe reagire in maniera errata con forti dolori e bruciori.

Gli alimenti più difficili da digerire dovranno essere reinseriti in maniera graduale. Qualunque sia il tipo di dieta che sceglierete di seguire è importante che questa sia supportata da una notevole quantità di liquidi.

In ogni dieta a base di mele verdi infatti, viene consigliato il consumo minimo di otto bicchieri d’acqua al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *