3 diete veloci

Le 3 diete più veloci per perdere peso

Perdere peso velocemente: è possibile?

Se vi è un argomento che interessa davvero gli italiani, quello è come perdere perdere il peso di troppo velocemente. Ancor oggi molti cittadini del Bel Paese sono influenzati dalle tendenze alimentari sbagliate, che li portano ad accumulare la massa grassa più del previsto.

Il risultato che ne deriva sorprende e fa sorprendere: l’obesità, del resto, dilaga anche per mancanza di una corretta alimentazione, oltre per via di uno stile di vita sempre più sedentario.

Come fare per perdere peso velocemente? Bisogna associare i diversi tipi di soluzioni in uno solo, affinché la perdita di peso sia reale, efficace, costante e veloce. Seguire soltanto una sana alimentazione non basta.

Bisogna anche praticare degli esercizi fisici in grado di accelerare il metabolismo ridando al corpo il vigore e l’energia necessari per sbarazzarsi dei chili in più.

La fatica, quindi, va associata al mangiare cibi leggeri, privi di grasso e di altre sostanze nocive che possono accumularsi sui glutei e sui fianchi, danneggiando anche l’organismo. Sebbene i metodi per perdere i chili di troppo siano tanti, solo alcuni funzionano veramente a breve termine.

E soltanto se i chili in più da perdere sono pochi. Del resto, se si tratta di perdere dei chili in più quando ce n’è da perdere tanti, occorre molto più tempo e tanta fatica per avere dei risultati. Con il tempo, difatti, la massa grassa tende a sedentari e più si va avanti, più diventa difficile eliminarla.

In più i pochi chili in più potrebbero significare la ritenzione di liquidi, probabilmente causata dall’alimentazione poco sana e dalla mancanza di attività fisica.

La dieta detox: perdere peso in 3 giorni

Tra le moltissime diete esistenti nel mondo, – delle quali molte famose e non utilizzate, – si può utilizzare la dieta Detox. Quest’ultima, pensata appositamente per perdere peso in poco tempo, si basa su una fase iniziale che dura unicamente 3 giorni.

Inizialmente questa dieta prevede di attuare la restrizione calorica rapida, con quale si blocca l’assunzione del grasso sostituendolo con le proteine vegetali e animali, seguita da una piccolissima quota di grassi.

Si escludono del tutto i carboidrati, che possono venir introdotti nell’organismo unicamente nella seconda fase della dieta e soltanto in maniera graduale.

In contemporanea con l’assunzione delle proteine l’organismo assume moltissima acqua, almeno due litri al giorno, che eseguono un’azione drenante e disintossicante. Questo porta benefici a livello cardiocircolatorio e aiuta a eliminare l’antiestetica buccia d’arancia sui glutei e fianchi.

Per accelerare l’effetto dimagrante della dieta si consiglia anche di evitare di assumere alcuni cibi che possono originare dei fenomeni fermentanti.

Tra questi cibi vale la pena ricordare i legumi, lo zucchero di canna, le uova, il latte e i latticini, pane, grissini, riso, pasta, toast e prodotti simili. Durante i processi digestivi, difatti, l’intestino svolge le assimilazioni delle sostanze assunte, ma è anche soggetto alla fermentazione.

Quest’ultima, dovuta ai batteri presenti nell’intestino (il microbiota intestinale), può essere nociva per l’organismo in quanto comporta a gonfiare la pancia.

La dieta estiva

Tra le diete più efficaci che esistano per perdere peso velocemente, quella estiva è una delle più efficaci. Essa permette di perdere ben 5 chili in una settimana, pur sempre seguendo un metodo scientifico e stando attenti sia all’alimentazione che all’esercizio fisico.

La dieta estiva è particolarmente adatta alle persone particolarmente obese, che servendosene potranno perdere ben 10 chili in meno di 2 settimane.

Il tutto cercando anche di far rientrare nel range della norma i valori ematici del soggetto. La dieta estiva è più regolare rispetto a quella descritta precedentemente.
Non presenta delle brusche fasi iniziali, ma si basa al più su un calibrato cambiamento delle tendenze alimentari.

Un cambiamento che si realizza nel tempo e porta la persona a cambiare le proprie abitudini alimentari lentamente. Questo, sin da subito, comporta dei cambiamenti all’interno dell’organismo portando il soggetto a sentirsi più fresco, leggero, libero e motivandolo anche allo sforzo fisico.

La dieta estiva si basa soprattutto sull’assunzione di frutta e verdura leggera: pomodori, cetrioli, melanzane e così via. Queste, oltre ad apportare all’organismo le vitamine necessarie per migliorare i processi, aiuta anche a idratare il corpo.

Senza dimenticarsi di bere molta acqua tutti i giorni, che aiuta l’organismo a depurarsi dalle sostanze nocive assunte precedentemente. La dieta estiva, pur chiamandosi così, può essere applicata in ogni periodo dell’anno, a condizioni di assumere i cibi indicati.

La dieta chetogenica

Infine, per perdere i chili in eccesso velocemente è possibile affidarsi alla dieta chetogenica. Quest’ultima aiuta la persona sgonfiarsi senza creare vari danni all’organismo (come la rapida diminuzione del calo energetico).

La chetogenica si base sull’assunzione del latte vegetale, spuntino, yogurt, insalate, fiocchi di latte, latticini e così via. Vengono consigliate anche le spinaci, il tonno, gli spuntini, le uova soda, la crusca d’avena e così via. In particolare l’individuo dovrebbe mangiare le cipolle, le olive nere, l’arancia, il tofu, i ravanelli e così via.

L’apporto nutrizionale della dieta comporta la riduzione dei carboidrati complessi, che però vengono compensato dall’alta presenza di proteine e grassi.

Questi cibi aiutano l’organismo a non andare in forte carenza energetica, aiutando in contempo a bruciare unicamente la massa grassa e perdere i liquidi di troppo, aiutando l’organismo a ridurre la ritenzione idrica.

Anche in caso di questa dieta si consiglia di bere almeno due litri d’acqua al giorno, per stimolare la purificazione dell’organismo ed eliminare le sostanze nocive di troppo.

Conclusioni

Come si è visto, le diete per perdere i chili in eccesso esistono e sono facilmente attuabili. Tuttavia, serve impegno e costanza per attuarli.

Non bisogna dimostrare debolezze e permettersi di mangiare dei grassi insieme agli altri cibi. Occorre anche ricordarsi di evitare tutte le bibite gassate, compresa la birra e alcuni alcolici.

Con la tenacia necessaria anche le persone con troppi chili in più riusciranno ad avere la meglio sui loro problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *