come dimagrire pancia

Come fare per dimagrire la pancia?

Perdere peso è una scelta che consente di acquisire maggiore consapevolezza del proprio corpo.

Non si tratta di mettersi in forma semplicemente per il periodo estivo ma permette di prevenire l’insorgere di malattie cardiavascolari, il diabete e il cancro.

Secondo gli esperti, molto spesso dimagrire la pancia non è così semplice. Esisterebbe infatti una correlazione tra adipe localizzata e sesso.

L’età, l’alimentazione, il livello di attività fisica e la genetica sono solo alcuni dei fattori che inciderebbero sull’accumulo di grasso sulla pancia. Intraprendere un percorso di “disintossicazione” per dimagrire la pancia può portare a un repentino cambio della dieta quotidiana e a iniziare costante attività fisica.

Il dimagrimento localizzato alla pancia è possibile?

Come già anticipato poco sopra, la risposta è positiva. Agire sull’alimentazione aiuta a sgonfiare la pancia e perdere il grasso accumulato con una precedente dieta sbagliata.

Quest’ultima può comparire anche in giovane età a causa di un regime dietetico non idoneo allo stile di vita di tutti i giorni. Con l’avanzare degli anni invece può essere causato da cambiamento metabolico.

CONSIGLI UTILI PER DIMAGRIRE LA PANCIA

Fare colazione: scegliere di mangiare nelle prime ore della giornata aiuta a dimagrire perché, secondo gli studiosi, manterrebbe stabili i livelli di insulina, riducendo quelli di colesterolo.

Impostare una buona colazione quotidiana aiuta l’organismo a disintossicarsi dalle scorie accumulate. Ma qual è la colazione ideale?

Bisogna scegliere una proteina, una fonte di fibre e limitare gli zuccheri dolcificati come ad esempio, prodotti della piccola pasticceria, i cereali dolcificati e la farina d’avena istantanea.

Le proteine ‘buone’ da consumare sono invece burro di arachidi, frutta secca, carne magra, uova e cereali.

Una fonte di fibre utile alla dieta mattutina sono la frutta fresca, verdure a foglia verde e l’avena.

Fare attività fisica leggera: uno recente studio ha individuato nella mancanza di movimento un aumento del grasso viscerale negli uomini che hanno ridotto i propri passi da 10mila a 1500 in due settimane.

Se si vuole dimagrire la pancia, è importante camminare almeno 20 minuti al giorno. Un metodo efficace può essere quello di percorrere a piedi il percorso da casa al luogo di lavoro, a scuola, oppure per andare al supermercato di fiducia.

Fare esercizi localizzati all’addome: l’allenamento utile per dimagrire la pancia prevede esercizi aerobici da effettuare almeno tre volte alla settimana. Per bruciare grasso in eccesso si può iniziare con l’esercizio a terra.

Il ‘crunch bicicletta’ favorisce la perdita di grasso localizzato ed è tra gli esercizi più semplici da fare.

Da supini, si portano le mani dietro la testa e i gomiti ben rivolti verso l’esterno, dopo di che si piegano le gambe sollevandole. Una volta pronti in posizione si procede con la pedalata: si continua per 30 ripetizioni alternando un ginocchio piegato a una gamba tesa per 10-15 secondi.

Tra gli esercizi utili si può provare anche il ‘crunch incrociato’.

Quest’ultimo si esegue sempre in posizione supina, con gambe e braccia estese, rivolte verso l’esterno del corpo; sollevando la gamba destra e il braccio sinistro si cerca di toccare con le mani la punta dei piedi, la stessa operazione va ripetuta in direzione opposta con la gamba sinistra e il braccio destro. Si procede per 30 volte mantenendo la posizone per almeno 5-10 secondi.

Un ulteriore esercizio da ripetere insieme al crunch bicicletta e al crunch incrociato sono gli ‘addominali incrociati’.

L’esercizio prevede di stare supini con le mani che incrociano l’addome; in questa posizione, a ogni sollevamento, si alza il busto piegandolo a destra e a sinistra per 25-30 ripetizioni.

La durata degli esercizi può essere progressivamente aumentata con il passare delle settimane e integrata con altra attività fisica in palestra e sport all’aria aperta.

Per beneficiare di un dimagrimento localizzato è importante seguire alcune regole fondamentali: fare colazione in maniera equilibrata, fare costante attività fisica ed esercizi mirati all’addome.

I consigli sopra riportati, se seguiti costantemente, aiuteranno a dimagrire la pancia, a tonificare la muscolatura dell’addome e ad accelerare il metabolismo.

DIMAGRIRE LA PANCIA CON L’ATTIVITÀ CARDIO

Perdere grasso localizzato a livello dell’addome non è un obiettivo così difficile da raggiungere, ci vuole costanza e dedizione. Se vuoi investire nel benessere del tuo corpo puoi provare a integrare gli esercizi da terra con l’attività cardio.

Bruciare l’adipe addominale è più facile con la corsa, per questo motivo il consiglio è di allenarti all’aperto o su un tapis roulant.

Potrai tenere traccia dei progressi su un quaderno e scoprire come migliorare la tua resistenza cardiovascolare.

Per iniziare con gradualità bastano tre allenamenti cardio a settimana; con il passare delle settimane, in base alle tue esigenze, puoi decidere se aumentare l’attività fisica in palestra o all’aria aperta.

Un allenamento progressivo e costante aiuta a dimagrire la pancia e favorisce le forze fisiche, mantenendo sano il corpo e la mente.

Vuoi un consiglio in più? Puoi abbinare al tuo nuovo regime alimentare delle tisane per sgonfiare la pancia.

Gli infusi più conosciuti sono costituiti da sedano, camomilla, cumino, semi di finocchio, anice stellato e ananas.

L’azione combinata di una o più erbe da preparare direttamente a casa, aiuta l’organismo a depurarsi dalle scorie, permette di liberarsi dallo stress accumulato nonché a ridurre i gas che gonfiano la pancia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *