herbalife effetti

Cos’è Herbalife? Aiuta a dimagrire in breve tempo?

Cos’è e come funziona Herbalife

Herbalife è una dieta che prende il nome da un integratore messo a punto da una società nata nel 1980. Il suo fondatore, Mark Huges, in tre anni, con un capitale di partenza di trentamila dollari, arrivò a fatturare una cifra vicina ai cinquantotto milioni di dollari.

L’azienda oggi distribuisce prodotti in novantacinque paesi del mondo attraverso una rete di circa tre milioni di venditori. Il suo core business sono gli integratori Herbalife, la cui gamma è diventata vastissima nel corso degli anni.

La dieta Herbalife prevede, durante la giornata, la rinuncia ad uno o due pasti principali e l’assunzione di un frullato, ottenuto mescolando un preparato in polvere con latte parzialmente scremato.

Si possono abbinare anche altri integratori a base di vitamine ed erbe da scegliere nel catalogo a seconda delle esigenze nutrizionali dell’individuo che intende perdere peso o semplicemente mantenersi in forma.

Tra i prodotti venduti sicuramente il più noto (fu anche uno dei primi ad essere commercializzati), è il frullato di proteine Formula 1, ma vengono commercializzate anche barrette proteiche e altri prodotti.

L’obiettivo di questo regime alimentare è perdere peso senza gravare sull’organismo in maniera drastica, ossia rispettando i fabbisogni nutritivi di cui l’organismo ha bisogno per restare sano e funzionare correttamente. Il meccanismo su cui punta questo tipo di dieta è la riduzione dell’apporto calorico.

Eliminando un pasto e assumendo un frullato da abbinare agli integratori, si fornisce all’organismo un apporto calorico di circa 200-250 kcal contro le 500-600 kcal che normalmente ogni persona assume con i tre pasti nel corso di una giornata.

Ovviamente ogni paziente deve seguire una dieta personalizzata, tenendo conto delle sue condizioni generali e del peso corporeo e dell’obiettivo che si è posto all’inizio del trattamento.

La decisione circa la rinuncia a un pasto o ad entrambi, durante la giornata, dipende dai chili che si desidera smaltire.

L’azienda ha messo in commercio quattro linee di prodotti a seconda del tipo di problema che il cliente vuole affrontare. Una “linea controllo del peso” per quanti vogliono dimagrire o mantenere il peso ideale.

Esiste poi una linea, chiamata “nutrizione mirata”, che ha l’obiettivo specifico di apportare un giovamento al sistema cardiovascolare e immunitario proteggendo l’organismo dai radicali liberi.

Una linea “sport e fitness” è dedicata a quanti sono impegnati in attività sportive e infine una linea “nutrizione esterna” che si rivolge a quanti desiderano prendersi cura della propria estetica.

L’azienda ha provveduto a diversificare l’offerta vevendo incontro anche alle diete influenzate da particolari culture. Esistono prodotti per vegeteriani, kosher, e persino integratori senza halal e allergeni.

Quali sono i risultati?

I risultati che una dieta come quella prevista assumendo i prodotti Herbalife può ottenere sono stati oggetto di grande attenzione da parte della comunità scientifica. Ascoltando i pareri di quanti hanno provato questa dieta, si riscontra che la perdita di peso è uno dei risultati più diffusi.

La riduzione dell’apporto calorico è infatti l’obiettivo di quanti hanno chili in eccesso. Molti di loro hanno fatto uso del preparato principale Herbalife, il Formula 1. Si tratta di un prodotto in polvere da mescolare con una sostanza liquida, solitamente latte parzialmente scremato, ed è sostitutivo di un pasto.

Al suo interno sono presenti proteine della soia, sali minerali e vitamine. Il suo apporto calorico è di 220 kcal. Ma non c’è solo il frullato. Herbalife prevede anche la variante in compresse.

Il mineral complex è un integratore a base di potassio e magnesio. Solitamente, in seguito alla carenza di questi elementi nell’organismo, unitamente ad uno scarso apporto di acqua, l’organismo reagisce trattenendo i liquidi presenti nel tessuto adiposo causando la formazione di cellulite.

Herbalife garantisce che le persone che seguono questa dieta hanno la possibilità di perdere fino a sette chili in un mese. Lo stesso fondatore dell’azienda, Mark Huges, dichiarava di averla provata in prima persona e di aver perso otto chili.

Controindicazioni alla dieta Herbalife e controversie

Nel corso degli anni i pareri su questo tipo di dieta sono stati discordanti. In alcuni casi l’azienda ha dovuto difendersi da accuse anche molto gravi rispetto agli effetti collaterali dei prodotti messi in commercio sui consumatori di integratori Herbalife.

In Israele, in seguito ad alcuni casi di problemi al fegato riscontrati in persone che si erano sottoposte alla dieta Herbalife, nel 2005 il ministero della salute israeliano avviò un’indagine individuando la presenza di elementi tossici in alcuni prodotti dietetici commercializzati.

Fu rintracciata la presenza di efedrina e di altri ingredienti come il Qua-qua, il Kraska ed il Kompri. Questi elementi, secondo la commissione israeliana che studiò i casi, avrebbero causato problemi di epatite in determinati soggetti.

Le analisi vennero condotte anche in un laboratorio privato negli Stati Uniti ma nonostante Herbalife abbia deciso di ritirare i prodotti dal mercato israeliano, fino ad ora nessuno studio scientifico è riuscito ancora a dimostrare una relazione tra l’uso di quei prodotti e i problemi al fegato riscontrati da alcuni consumatori.

Secondo alcuni pareri espressi invece all’interno della comunità scientifica internazionale, l’apporto calorico offerto dalla dieta Herbalife sarebbe insufficiente al fabbisogno giornaliero di una persona che voglia restare in salute.

L’accusa principale è quella relativa alla rinuncia discrezionale a uno dei pasti della giornata. In pratica la dieta consigliata da Herbalife non sarebbe sostenibile in quanto non fisiologica.

Un’altra criticità individuata sarebbe quella relativa ai distributori dei prodotti dietetici Herbalife. Il personale addetto alla proliferazione degli integratori, secondo i critici, non avrebbe la competenza necessaria ad assegnare una dieta dimagrante a persone con problemi di peso, e quindi in molti casi a persone con problemi di salute anche gravi.

Alcuni dietologi, poi, affermano che l’apporto di integratori non è sempre necessario, in quanto andrebbero assunti quando nell’organismo vi è carenza di specifici elementi da integrare (zuccheri, grassi, proteine oppure sali minerali e vitamine), e solo in presenza di determinate problematiche riscontrabili caso per caso.

In conclusione si può affermare che la comunità scientifica è divisa tra quanto sostengono che questo genere di dieta non abbia alcuna controindicazione e quanti invece accusano la dieta Herbalife di essere del tutto sostituibile da una dieta bilanciata, a base di tutti quegli elementi di cui l’organismo ha fisiologicamente bisogno.

I dietologi consigliano di adottare una dieta consona non soltanto al proprio stato di salute ma anche allo stile di vita di ciascuno e di intervenire con una dieta a base di integratori, e quindi ricca di vitamine e sali minerali, soltanto quando l’organismo presenti quelle carenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *