dimagrire menopausa

Dimagrire in menopausa è possibile? Come fare?

La menopausa è una fase molto delicata della vita di una donna e spesso coincide con l’arrivo di qualche antipatico fastidio alla salute femminile, in primis la tendenza a metter su qualche chilo di troppo.

Ma esattamente cosa succede quando una donna entra in menopausa?

Cambia l’intero equilibrio ormonale della donna che associato all’invecchiamento rendono molto difficile, almeno apparentemente, perdere peso.

Spesso accade inoltre che già nel periodo di premenopausa, cioè in quella fase che precede la sospensione duratura del ciclo, si cominci a mettere su chili.

D’altro canto, un aumento del peso non è la sola conseguenza naturale della menopausa, spesso accompagnata da molti altri “inconvenienti”, tra cui le vampate di calore, una sudorazione eccessiva anche di notte, secchezza vaginale, una riduzione significativa dell’energia e del desiderio, sbalzi umorali importanti, un’eccessiva rigidità articolare, nonché il rischio di osteoporosi.

Aumento del peso in menopausa, i motivi

Sono molteplici i fattori che incidono nella tendenza a ingrassare durante la menopausa. Innanzitutto gli sbalzi ormonali, che causano un vero stress all’organismo. Gli estrogeni alle stelle o, al contrario, a terra possono causare difatti un accumulo diverso ed eccessivo dei grassi.

Inoltre, in questa fase della vita una donna tende anche a perdere tono e massa muscolare, occorre sempre, quindi, potenziare il movimento per contrastare questo problema.

Un altro fattore può essere una difficoltà a riposare durante la notte, la menopausa, infatti, è sovente legata a problemi di insonnia o alla difficoltà a riposare serenamente. Ancora, in menopausa si diventa più resistenti all’insulina e questo, fisiologicamente, provoca un difficile smaltimento dei grassi.

Proprio i livelli di colesterolo e grassi maggiori nel sangue rendono le donne in menopausa a rischio di diabete e patologie cardiache. Quindi, dimagrire in menopausa è importante non solo per l’estetica ma soprattutto per la salute femminile.

Dimagrire in menopausa, da dove cominciare

L’ideale è cercare di individuare i motivi precisi che hanno causato l’aumento di peso in menopausa. Ad esempio una eventuale componente ereditaria oppure un’alimentazione sbagliata che con un diverso metabolismo viene recepita in modo nuovo dal corpo, o solamente (si fa per dire) i cambiamenti ormonali in atto.

A proposito di questo, va specificato che durante la menopausa gli estrogeni vengono prodotti in minore quantità dal corpo e quindi cambia la proporzione tra essi e gli androgeni, ovvero gli ormoni maschili prodotti in genere in piccola quantità nelle donne.

Lo stile di vita

Uno degli elementi da non sottovalutare a questo punto della vita di una donna è proprio lo stile di vita. Se prima della menopausa il corpo, magari proprio grazie a un ottimo metabolismo e a fattori genetici, riusciva a smaltire facilmente anche un’alimentazione non troppo corretta e poco movimento, dai 50 anni in poi ogni errore può essere grave, perché viene recepito dall’organismo in modo differente da prima.

Per questo uno stile di vita sano può prevenire molti dei cambiamenti negativi che una donna è costretta ad affrontare durante la menopausa, oltre a proteggerla dal rischio di malattie e patologie vascolari, tumorali, diabetiche e così via.

Infine, vivere bene significa anche fare la propria parte – fondamentale – per rallentare il naturale processo di invecchiamento. Studi scientifici dimostrano, infatti, che le donne che affrontano la menopausa con un corretto stile di vita e un buon equilibrio psico-fisico hanno meno fastidi delle altre.

Consigli per dimagrire in menopausa

Sicuramente il primo consiglio pratico è un’alimentazione sana con un apporto di calorie ridotto rispetto alle solite abitudini.

La dieta va costruita, magari con l’aiuto di un professionista del settore, secondo le esigenze specifiche della donna, ma in generale dovrà sempre prevedere una certa varietà, garantendo un apporto di calorie e grassi molto esiguo.

In questo senso, meglio mangiare più alimenti ricchi di calcio, vitamine e fibre così da produrre una naturale depurazione del corpo. Ridurre anche la carne, preferendo magari il pesce con condimenti rigorosamente a base di olio extravergine di oliva a crudo.

Molto indicati anche la soia e i legumi per andare a introdurre nell’organismo un po’ di fitoestrogeni, compensando così il calo di estrogeno nel corpo femminile.

Largo quindi a frutta e verdura, ma anche a riso e yogurt ad esempio, alla frutta secca ottima per dare un apporto energetico quando serve. Chiaramente è opportuno anche ridurre il sale, gli alcolici e l’uso di caffeina e teina, oltre che evitare il fumo.

Bere molto e assumere molti liquidi è un toccasana per il corpo della donna in menopausa, dalla semplice acqua fino a dell’ottimo succo di aloe o di melograno.

Oltre a un’alimentazione corretta, è importante muoversi: dalla camminata – almeno mezz’ora al giorno – a un po’ di sport per le più abituate, fare attività fisica fa bene al corpo e alla mente.

Vanno bene anche le passeggiate a piedi o in bicicletta, purché fatte con costanza, almeno tre o quattro volte alla settimana o, meglio ancora, almeno trenta minuti al giorno.

Va bene anche un po’ di ginnastica dolce per liberare le articolazioni dall’eccessiva rigidità. Lo sport o comunque un po’ di movimento, magari anche all’aria aperta, contrasta anche la perdita di massa muscolare tipica della menopausa.

Difatti, in questa fase si abbassa il metabolismo basale determinando una riduzione delle calorie necessarie ogni giorno al nostro corpo come benzina.

Questo significa che i consumi energetici si dovrebbero ridurre e quindi anche l’apporto calorico. fare sport, poi, fa bene anche all’umore, altro elemento da non sottovalutare in menopausa e dà un’iniezione di energia e vitalità.

Da ultimo, il consiglio è anche quello di provare a riposare meglio, anche per dimagrire. Un buon sonno aiuta ad affrontare nel modo migliore una giornata e quindi anche la dieta, così come un po’ di movimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *