come dimagrire gambe

Come far dimagrire le gambe

Le gambe sono spesso un punto critico delle donne e il motivo della difficoltà nel perdere peso in questa zona del corpo ha un fondamento scientifico.

Perché le donne tendono a ingrassare sulle gambe

Molte donne lottano contro il grasso che si deposita a livello delle gambe. I punti più critici sono l’interno coscia e l’esterno coscia, le cosiddette culottes des cheval. Quel rotolino di adipe così difficile da modellare rovina tutta la silhouette, le toglie armonia, la rende sproporzionata. Come mai succede? È colpa degli estrogeni, cioè gli ormoni femminili prodotti dalle ovaie, che regolano il ciclo mestruale e l’ovulazione. Questi ormoni sono i responsabili delle rotondità di pancia, fianchi e zona superiore delle gambe. Inoltre, tendono a trattenere acqua ed ecco spiegata la comparsa di cellulite e gonfiore, fenomeno esclusivamente femminile. La buona notizia è che tutto questo si può contrastare, semplicemente adottando un regime alimentare specifico per la regolazione ormonale e facendo degli esercizi mirati per snellire e tonificare le gambe.

L’alimentazione giusta per dimagrire sulle gambe

Se si vuole contrastare l’effetto dell’estrogeno bisogna mirare soprattutto a debellare la ritenzione idrica, causa di cellulite e gonfiore. Ecco quali sono gli alimenti consentiti e benefici in un regime di dieta per dimagrire sulle gambe:

  • cereali integrali, come pasta e pane grezzo, farro, orzo, riso, tapioca, grano saraceno;
  • carni bianche;
  •  pesce azzurro;
  • yogurt magro;
  •  frutta fresca di stagione;
  • verdura fresca di stagione, meglio se cruda;
  • frutta secca;
  •  olio extravergine d’oliva.

Moderare l’assunzione di glutine, o eliminarlo del tutto, può essere utile ai fini della lotta alla cellulite. Anche i latticini andrebbero consumati con grande parsimonia, ad esclusione dello yogurt. Infine, bisogna eliminare l’alcool e il fumo, che riducendo la capacità di circolazione contribuisce a far formare la cellulite. È importante ricordarsi di bere moltissimo ogni giorno, anche 2,5 litri di acqua. Se si incontrano difficoltà nell’assumere acqua liscia non c’è nessuna differenza se si beve quella gassata. In alternativa, si può ricorrere a the verde non zuccherato, anche freddo, tisane, aromatizzatori a calorie zero.

———LEGGI QUI LA DIETA COMPLETA PER  COSCE E GLUTEI———

La ginnastica giusta per far dimagrire le gambe

consigli dimagrire gambeVa detto subito che il dimagrimento localizzato è una cosa impossibile. Quando si dimagrisce si perde grasso dove questo è in eccesso.

In questo senso, chi ha un forte accumulo a livello delle cosce, probabilmente lo vedrà sparire fin dalle prime settimane di dieta e allenamento ma non perché si stia attuando un metodo di calo di peso localizzato ma perché, semplicemente, il corpo attinge grasso dalle zone che ne hanno di più.

Tuttavia, per snellire le gambe esistono esercizi specifici che rassodano e tonificano.

Una gamba soda e affusolata sembra immediatamente più magra. Il metodo ideale per il dimagrimento delle gambe è quindi una combinazione di attività aerobica, che fa bruciare calorie e promuove il dimagrimento generale, e anaerobica specifica per la tonificazione muscolare localizzata.

Come strutturare un work out ideale per dimagrire le gambe

Una sessione di ginnastica perfetta per snellire le gambe può essere strutturata così:

  • 5 minuti di riscaldamento;
  • 30 minuti di attività aerobica;
  • 15 minuti di esercizi tonificanti;
  •  5 minuti di stretching.

Naturalmente non è possibile avere ogni giorno a disposizione ben 60 minuti per se stessi. Per questo motivo è possibile alternare gli allenamenti e fare un giorno aerobica e il successivo gli esercizi. Oppure allenare tutti i giorni le gambe e dedicarsi all’aerobica solo un paio di volte la settimana. Questo dipende dai risultati che si vogliono ottenere, dall’impegno che si ha voglia di investire e dal tempo che si ha a disposizione.

Le attività aerobiche più indicate per dimagrire sulle gambe sono:

  • corsa o camminata veloce;
  • cyclette o bicicletta;
  •  nuoto;
  •  step o scale.

Gli esercizi specifici per dimagrire sulle gambe

Per quanto riguarda la parte anaerobica del work out per snellire le gambe è bene concentrarsi su esercizi mirati e specifici. Ecco alcuni esempi.

1. Le sforbiciate
Ci si mette sdraiate su un fianco a gambe unite. Si slancia la gamba verso l’alto, tenendo il piede a martello, fin quando si sente tirare nella zona dell’inguine. A quel punto si ritorna in posizione, lentamente, facendo lavorare l’interno coscia. Dopo 3 serie da 12 ripetizioni si cambia lato.

2. Gli squat
Un esercizio imprescindibile per ottenere cosce snelle e glutei alti. Si tratta di far finta di sedersi su una sedia immaginaria partendo dalla posizione eretta. Si devono eseguire 3 serie da 15 squat l’uno. Soprattutto in fase di risalita è importante che la pianta del piede sia ben aderente al pavimento e che si spinga col tallone, così da far lavorare il retro delle cosce e i glutei.

3. Gli slanci laterali con l’elastico
Stando in piedi e servendosi di un elastico da fitness a media resistenza, si deve slanciare una gamba verso l’esterno e poi tornare in posizione di partenza molto lentamente. Serve per snellire l’interno coscia e donare alla gamba un aspetto affusolato. Si fanno 3 serie da 12 movimenti l’uno e poi si passa all’altra gamba.

4. Il pliè 
È un movimento tipico della danza classica e serve a snellire l’interno coscia e l’interno delle ginocchia. Ci si mette in posizione eretta, con i talloni uniti e le punte dei piedi verso l’esterno. A questo punto ci si piega, flettendo le ginocchia verso l’esterno e si torna in posizione. Servono 3 serie da 15 movimenti l’uno.

5. I salti sul posto
Si tratta di fare dei piccoli saltelli. Si parte con le piante dei piedi ben aderenti al suolo, ci si mette sulle punte e ci si slancia verso l’alto. Serve a snellire, tonificare e promuovere la circolazione di ritorno, per contrastare i gonfiori e la ritenzione. Questo esercizio va fatto per almeno 2-3 minuti di seguito.

Massaggi e spugnature per dimagrire sulle gambe

Unitamente a una buona alimentazione, in grado di contrastare il grasso superfluo e la cellulite delle gambe, si può ricorrere anche a massaggi drenanti. Con l’ausilio di una buona crema anti cellulite, ogni sera si può effettuare un massaggio dal ginocchio alla coscia e ritorno. Questo stimola la circolazione a aiuta le cellule adipose a rompersi, in modo da poter essere eliminate fisiologicamente.

Inoltre, fare delle docce prima fredde poi calde su cosce e glutei aiuta a rinvigorire la circolazione e a contrastare la cellulite e i gonfiori. L’acqua fredda rende più tonica la pelle, stimola il metabolismo cellulare e rinvigorisce le pareti venose, prevenendo anche la comparsa di capillari rotti o teleangectasie. Una doccia benefica che aiuta a snellire le cosce e dona freschezza ed energia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *